VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR)

La valutazione dei rischi è un processo di valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori derivanti da pericoli presenti sul luogo di lavoro. Consiste in un esame sistematico di tutti gli aspetti dell’attività lavorativa, volto a stabilire:
- cosa può provocare lesioni o danni;
- se è possibile eliminare i pericoli e, nel caso in cui non sia possibile, ridurli;
- quali misure di prevenzione o di protezione sono o devono essere messe in atto per controllare i rischi.
Per fare ciò sono necessarie alcune fasi:
- individuare i pericoli e i rischi;
- valutare e attribuire un ordine di priorità ai rischi;
- decidere le azioni preventive (come eliminare o controllare i rischi);
- intervenire con azioni concrete;
- controllare le misure e riesaminarle.
La valutazione dei rischi non è un’azione una tantum.
Il Documento di valutazione dei rischi non è altro che una relazione sulla valutazione dei rischi con dei contenuti minimi indicati all’art. 28 del Dlgs 81/08.
I datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori possono effettuare, in sostituzione al DVR, l'autocertificazione, da utilizzarsi entro e non oltre il 30 giugno 2012, pertanto, è necessario che tutti i datori di lavoro si apprestino a redigere il Documento di valutazione dei rischi.

Sei qui: Home Consulenza sicurezza sul lavoro Valutazione dei rischi